Il Dinamismo Geometrico

Studio da Kandinsky al progetto
La linea è la traslazione del punto sul piano; per questo motivo Kandinsky la considera come la forma più dinamica che esista. Può essere orizzontale, verticale, diagonale, spezzata, curva, mista, sottile, marcata, spessa o variabile.
Le vie di comunicazione delle città possono essere ricondotte a semplici linee con ­spessori e orientamenti diversi.
Studiano le vie di comunicazione attorno a Palazzo Reale si può facilamnte notare che la “via” più veloce per raggiungere Piazza Duomo da Via Francesco Pecorari e viceversa, è quella che passa attraverso la Corte del Palazzo. Se inoltre si analizza lo stato di fatto della pavimentazione si possono individuare le “linee guida”, che mostrano il passaggio.

Progetto
Dato che la pavimentazione della Corte è meno articolata di quella della Piazzetta Reale, si è pensato di aggiungere un percorso alternativo. Il nuovo percorso rispetterà lo stato di fatto e il tema della linea, intesa come dinamismo, quest’ultimo articolato in:
– Movimento, che avverrà lungo i percorsi “consigliati”
– Evoluzione che avverrà lungo il percorso creato nel progetto: la linea verrà affiancata da altre due linee che, cambiando quota, creeranno le sedute, le fioriere e i pannelli espositivi, che tratteranno l’evoluzione pittorica dell’artista.

error: Content is protected !!